Marimekko - una storia di donne January 24 2020

Di recente abbiamo iniziato a rivendere uno dei marchi di lifestyle finlandesi e scandinavi più iconici: Marimekko. Sicuramente Marimekko non ha bisogno di molte presentazioni, tuttavia riteniamo che si deve sempre menzionare un marchio di questa statura. 

Marimekko è una storia di design e di donne. Questa volta parliamo delle due donne più importanti di Marimekko.
La fondatrice Armi Ratia nacque nel 1912 e la sua visione creativa è ancora viva oggi - che trionfo! Ha detto che non vende dei vestiti ma vende uno stile di vita che negli anni '50, quando fu fondata Marimekko, era un'idea unica. I motivi e i disegni colorati erano qualcosa di molto gradito in Finlandia, dove avevamo appena iniziato a riprenderci dalla seconda guerra mondiale.
 
"A Marimekko, Armi Ratia era un'artista tessile, amministratore delegato, direttore creativo, mago delle parole, guru della pubblicità e fonte d'ispirazione. Aveva un'incredibile capacità di decifrare l'umore dei tempi e percepire le tendenze future. Aveva anche un genio per il riconoscimento del talento e la ricerca di modi per realizzare anche le idee più selvagge e fantasiose ". Inutile aggiungere altro: che elenco di abilità! 
 
Era ben conosciuta in Finlandia delle feste estive che ha ospitato. Era una persona colorata e amava fare festa - se non c'era un motivo sufficiente per festeggiare, si poteva sempre inventarne uno! Posso solo immaginare come devono essere state queste feste!

Armi morì nel 1979 e negli anni seguenti Marimekko fu in grande difficoltà. Il nuovo management la gestiva male e ricordo che non solo era poco apprezzata, ma anche sull'orlo della bancarotta. Negli anni '90 la seconda donna più importante nella storia di Marimekko acquistò il marchio: Kirsti Paakkanen. Nessuno pensava - me incluso - che Marimekko si sarebbe risorto. Kirsti era già ritirata in Francia dopo una lunga carriera nella sua precedente società Womena, un'agenzia pubblicitaria che aveva diretto per 20 anni. Aveva 62 anni, prese in mano Marimekko quasi in fallimento e lo riportò alla sua gloria. Che donna meravigliosa! 
 
Queste due donne straordinarie avevano in comune la lotta per la creatività contro gli economisti, come ha affermato Kirsti. Quando è diventata la nuova CEO, la creatività, il design e le competenze individuali dei dipendenti sono diventati la strategia chiave dell'azienda. Nel suo lavoro, Paakkanen ha implementato molte delle idee imprenditoriali di Armi Ratia. Accanto al design classico, ha anche assunto il lavoro di nuovi designer.

Kirsti Paakkanen, all'età d 78 anni, ha venduto la sua partecipazione in Marimekko a Mika Ihamuotila nell'ottobre 2007.